SEI IN > VIVERE SAN SEVERO > CRONACA
articolo

Rodi Garganico: 13 arresti per traffico di droga

1' di lettura
4

I carabinieri del Comando Provinciale di Foggia hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare, emessa dal gip del locale Tribunale, nei confronti di 13 persone (6 in carcere e 7 agli arresti domiciliari) accusate di traffico, detenzione illecita e spaccio di sostanze stupefacenti.

Le indagini, condotte dai carabinieri della Compagnia di Vico del Gargano e dirette dalla Procura di Foggia, hanno consentito di disarticolare un florido traffico di sostanze stupefacenti che ha interessato i comuni ricadenti nell’area nord del Gargano, tra cui Rodi Garganico, Cagnano Varano, San Nicandro Garganico e San Severo.

In particolare nel centro storico di Rodi Garganico alcuni indagati gestivano una piazza di spaccio di cocaina e hashish acquistati da tre fornitori – anch’essi identificati e sottoposti a misura cautelare - residenti a San Severo, San Nicandro Garganico e Cagnano Varano.

La necessità di non interrompere il giro d’affari derivante dalla compravendita al dettaglio di stupefacente avrebbe indotto gli indagati ad adottare espedienti finalizzati ad eludere eventuali controlli delle forze di polizia, ricorrendo anche allo “spaccio a domicilio”, ovvero alla consegna diretta presso gli acquirenti. Durante le investigazioni, i carabinieri hanno difatti accertato un mutamento delle modalità di cessione al dettaglio della droga, che sarebbe stato attuato per disorientare gli investigatori che avevano proceduto a serrati controlli e al sequestro di stupefacente nei pressi della piazza di spaccio gestita dai principali indagati.

Nel corso delle attività investigative, infatti, sono stati effettuati 4 arresti in flagranza di reato e 2 denunce per detenzione finalizzata alla vendita di sostanza stupefacente, nonché contestati 11 illeciti amministrativi ad altrettanti acquirenti e sequestrati complessivamente 700 grammi circa tra cocaina e hashish.



Questo è un articolo pubblicato il 30-12-2023 alle 10:46 sul giornale del 02 gennaio 2024 - 4 letture






qrcode